Le super eroine

Non sono le eroine dei fumetti,

E neanche di fantastici racconti,

Non sono proprio come le “charlie’s angels”😊

Sono meglio che una fantasia,

Vivono la vita di tutti i giorni,

Casa, lavoro, tanti problemi e soddisfazioni

Io le conosco,voglio bene ad ognuna di loro,

Le mie vere eroine sono loro,

Le mie colleghe,le mie amiche,ognuna di loro ha compiuto gesti eroici,

Per figli, genitori,amici, animali

Le vere eroine sono loro

Siamo noi,

Abbiamo vissuto quasi una vita unsieme,sempre unite,

Uno “squadrone”

Nei momenti belli e quelli difficili,

Ciò che dà l’eternità non è vivere per sempre,

Ma vivere una vita tale che resti nel cuore per sempre di tutti noi e di chi chi proseguirà il cammino dopo di noi

Quindi care “wonderwomans”

Grazie a tutte voi per aver fatto parte della mia vita,

Un super bacio

Dalla vostra “SUPER FIGACCIONA”

SUPER PATTY

Tutto finisce non dura per sempre c’è chi non vuol capire chi non comprende chi non vuol vivere alla giornata perché ha paura della nottata mai vissuto un’estate così mi diverto di notte e tutto il dì sto vivendo la vita in questo momento del resto che arriva non ci presta attenzione vivi l’attimo fuggente non ritorna più per niente La vita è colore la vita è amore per la vita non va sprecato non va perduta io sono libera nella mia mente e di tutto il resto non mi frega niente ora sono qui ora sono là cosa la Patty my combinerà non lo so nemmeno io non ci penso più di tanto nel frattempo mi diletto mi diverto tanto tanto

Il super mercato

La cultura ,si sa, è molto importante,fa di te un essere umano più importante

Ma se la cultura la cerchi al supermercato fra i suoi prodotti non farai certo parte dei dotti

Ci vuole impegno e molta costanza per girare del supermercato ogni stanza

Studiando etichette di piccole piccole di vari colori in lingue che manco un computer potrebbe tradurre

Questo ho visto oggi al supermercato quanto tempo ci han passato quattro ragazzi giovincelli che è un offesa chiamarli asinelli (offesa per gli animali

Cosa facevano ancora non si sa o una cultura particolare o qualcosa si volevano fregare

J


Per strada un 🎈 ho trovato con un sorriso gigante stampato tutto sorridente tutto giallo l’ho raccolta è uno sballo non potevo lasciarlo lì da solo con il vento prendeva volo si sarebbe poi sgonfiato tutto solo e abbandonato ora sta con la Patrizia la sua vita una delizia sarà bella intensa breve

Ma la fonte della felicità ognuno di noi beve il mio caro palloncino ribelle piccolino così sorridente ma tutto questo non lo capisce tanta gente

Eccole

Oggi tocca le mie colleghe, non sono tonte, sono tante ma nemmeno tanto Sante..

Molti anni abbiamo convissuto tanti giorni di mattina e pomeriggio e tante avventure insieme abbiamo passato.

SiamoEntrate nel” primo medioevo”

La volevamo insieme con tanti uomini di Neanderthal!!!

Eravamo giovincelle sia brutte che belle alcune con i sogni in testa alcune con i sassi in borsa che fatica imparare che fatica il lavoro sviluppare già allora sentivamo c’è un bel gruppo eravamo ogni tanto qualche” sclero” ogni tanto v********* ma poi con un caffè tornava il sereno tante risate ci siamo fatte per gli scherzi e le cazzate quante cose abbiamo imparato con un occhio da una parte e l’altro al monitor attaccato il tempo così è passato tra una risata un pianto ed un gelato ognuno di loro è un personaggio ognuna di loro un bel essere umano ognuna di loro è una t*************

Non voglio più tediarvi e di loro raccontarvi ma quando le mie colleghe lo leggeranno quanto bene mi voglio capiranno e lo confermeranno

La vostra

Coll..ica
PS collega. ..f..a

Collega amica

t*************

insieme abbiamo passato..

A..mici

Queste mie filastrocche,

Son tante varie e sciocche,

Son scritte per sognare,

Per divertire, non annoiare,

Dei miei gatti ora vi conto,

Son tre i più belli del mondo,

Son TWIGGY,MINNI,KIKI,

Son tutti e tre a…michi,

Sono a…mici stanno con me,

Dormono mangiano giocano per tre,

Una casa senza gatti,

Non è possibile pensarci,

È da matti,

Son certo una gattara,

Amo tutti i micetti,

Che sian grandi opur piccini,

Casa o soletti,

Rossi neri o a tigratini,

Son tutti da me amati,

Sono i miei cucciolini,

Come bambini adorati,

Una casa senza gatti che ti diano affetto,

È come una casa senza il tetto

Luisa..

“impara l’arte,

Mettila da parte,

Molta arte l’ho imparata,

Dalla mia zia adorata,

Luisa di chiamava,

Come una figlia mi trattava,

Da buona profmi ha insegnato,

Tante belle cose,

Che fin qui ho portato,

La prof Luisa e’ ancora ben conosciuta,

I suoi allievi non l’ hanno dimenticata,

Anche ai miei figli ha dato tanto,

Non ha risparmiato un momento della sua vita,

Dalla letteratura arte e canto,

La cultura ha sempre custodita,

La mia vita fa infante,

Era forse un po’ particolare,

Di cose con lei non imparate tante,

Ma con mia zia vorrei ricominciare,

Non e’ da tutti a scacchi giocare,

A quattro anni,

Oppure il piano suonare,

O con le parole incrociate a leggere imparare,

Da bambina ero sola,

Ne fratelli ne sorelle,

Non bevevo coca cola,

Imparavo solo cose belle,

A mille e mille

La mia zia e’ mancata,

La mia zia e’ sempre con me,

La mia zia non mi ha mai lasciata,

La mia zia LUISA nel cuore

Ho tante cose da fare,

Ho tante cose da inventare,

Ho tanti posti da visitare,

Ho tante cose da imparare,

Ho tante persone nuove da incontrare,

Ho tanti ricordi da conservare,

Ho tanti ricordi da buttare,

Ho tante cose da amare,

Ho tante cose da rifiutare,

Ho tante cose da accettare,

Ho tante storie da ascoltare,

Ho tante cose da..vivere

La tua è una parentesi breve e stretta,

Faccio tutto, vivo

Prima che nel c..o

Me lo metta!!!!

Patmat in pensione se n è andata,

Ormai la decisione è scattata,

Il primo luglio è iniziata,

la gran vita liberata,

Il 2 luglio sono partita all’avventura ,

Già facevo la volontaria in mezzo ai parchi

Alla natura,

Di vivere una nuova esperienza non ho avuto paura,

Un mese favoloso ricco assai di avvenimenti ,

A Nervi nei suoi parchi lussureggianti

Ho conosciuto i compagni di avventura,

E ne ho conosciuto iuti tanti,

Ogni sera agli spettacoli,

Non co siamo risparmiati,

Sedie e numeri abbiamo riordinato,

Ma tutto questo ha creato,

Un bel gruppo affiatato,

E senza indugio

Senza un giorno di riposo,

Sono partita nuovamente volontaria,

Per un avvenimento favoloso,

“Campionati europei di judo per ragazzi non vedenti”,

L emozione che questo mi ha regalato,

Neanche dopo mille eventi

L’avrò mai dimenticato,

Sono felice, sono contenta,

Sono libera,

Sono io finalmente,

Sono patmat che si presenta,

Vivo con im cuore e con la mente

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora